#Filtro aria sportivo su motore con centralina aggiuntiva

Filtro aria sportivo su motore con centralina aggiuntiva

Seletron Performance

Posso usare un filtro aria sportivo in abbinamento alla centralina aggiuntiva?

 

Anche oggi parliamo di un argomento che ha lo scopo di rispondere ad una domanda molto ricorrente che ci viene posta: “Posso montare un filtro aria sportivo sul motore sul quale ho installato una vostra centralina aggiuntiva?” Per rispondere a questa domanda, parliamo prima un attimo di filtri aria originali e filtri aria sportivi, tra i quali appunto anche quelli prodotti da BMC e SprintFilter.

 

 

Differenze tra filtro aria originale e filtro aria sportivo

 

Quasi la totalità di auto, benzina o Diesel che siano, montano dei filtri aria realizzati in carta. Alcuni motori montano filtri cilindrici mentre molti altri montano filtri aria planari con forma geometrica quadrata, rettangolare, trapezoidale o altra forma inventata dalla casa automobilistica. Qualche semplice esempio? BMW impiega su molti dei suoi 6 cilindri diesel un filtro a sezione ellittica e con lunghezza molto ampia, lungo quasi come il motore stesso! Fiat, su molti dei suoi 1300 multi jet, impiega un filtro a sezione rettangolare che però ha zone esenti da massa filtrante, insomma, una geometria tutta sua. Alfa Romeo ha impiegato filtri cilindrici su vari modelli turbodiesel, altri modelli BMW e tante altre auto hanno invece filtri aria di forma a trapezio.

 

 

Come sono realizzati i filtri aria originali?

 

I normali filtri impiegati di serie sui motori di quasi tutte le auto in circolazione, a prescindere dalla forma geometrica, utilizzano materiale simile a carta con maglia “larga” (relativamente alla fibra di carta, maglia molto stretta se confrontata con altre strutture a maglia). Questo materiale viene ripiegato molte volte su se stesso in modo da avere una grande superficie filtrante totale, ben superiore a quella che si otterrebbe stendendo semplicemente un foglio di filtrante in carta sull'area disegnata all'interno dell'ingombro del filtro stesso. Questa tipologia di filtro ha ottimo potere filtrante, quindi trattiene bene le impurità, ha un costo abbastanza contenuto in termini di produzione, ma ha caratteristiche migliorabili in termini di perdite di carico. Le perdite di carico sono appunto le perdite di quantità aria aspirata dal motore per via della resistenza che incontra l'aria stessa durante il passaggio nella massa filtrante del filtro. Questo provoca una piccola caduta di pressione (depressione) che non rende ottimale il riempimento dei cilindri, specialmente sui motori aspirati.

 

 

Come sono realizzati i filtri aria ad alte prestazioni di BMC?

 

Come avviene con altri produttori di filtri aria ad alte prestazioni (ad esempio con la americana K&N), BMC impiega una speciale tecnologia per la produzione dei suoi filtri aria. In luogo della maglia di fibra di carta, vengono impiegati speciali strati di cotone imbevuti da uno specifico olio in grado di trattenere le impurità. Essendo gli strati di cotone morbidi e quindi non auto-portanti, i filtri aria BMC impiegano una doppia retina metallica che contiene l'elemento filtrante morbido. La conformazione è simile a quella del filtro in carta, vengono ripiegate più volte le retine metalliche per creare una sezione a onda che consente di aumentare la superficie filtrante totale.

 

Questo tipo di filtro ha minori perdite di carico in quanto l'aria aspirata incontra minore resistenza al passaggio nelle maglie dell'elemento filtrante. Lo speciale olio che viene depositato sugli strati di fibra di cotone, trattiene le impurità creando un valido effetto filtrante. I vantaggi non sono solo legati alle minori perdite di carico e quindi ad un più ottimale riempimento dei cilindri. Questa tipologia di filtri ha una durata lunghissima in quanto sono rigenerabili. Quando il filtro è molto sporco (e soprattutto sui Diesel – che lavorano in eccesso di aria -  i filtri si sporcano in poche migliaia fi chilometri) il filtro può essere lavato con speciali detergenti forniti da BMC e – una volta lasciato asciugare (non deve essere soffiato con aria compressa) – il filtro viene oliato con uno speciale spray sempre fornito da BMC. Questo rende questi filtri anche più economici rispetto a quelli originali in carta in quanto possono essere rigenerati molte volte. Uno dei costruttori di questi filtri assicura che il filtro aria rigenerabile, se rigenerato correttamente, può durare oltre 1 milione di chilometri!

 

 

Come sono realizzati i filtri aria ad alte prestazioni di SprintFilter?

 

A differenza dei filtri aria sportivi BMC (e anche dei filtri sportivi K&N) che utilizzano il cotone imbevuto di olio, i filtri aria prodotti dalla SprintFilter utilizzano uno speciale materiale in poliestere che permette un passaggio dell’aria costante e calibrato. I filtri aria da un lato devono garantire un buon passaggio d'aria, dall'altro devono provvedere alla filtrazione per evitare che particelle significative finiscano nei cilindri. Sprint Filter, con l’adozione della membrana filtrante in poliestere, compie un balzo in avanti e rende obsoleti tutti i precedenti sistemi.

 

Il poliestere risulta estremamente permeabile e solido, non influenzabile né dalla piegatura in fase di costruzione né dalla differenza di pressione che si crea durante il funzionamento, e neppure dalla manutenzione. La procedura di pulizia del filtro dell'aria Sprint Filter è semplice e rapida basta utilizzare un getto d'aria, nella direzione opposta di aspirazione, per rimuovere la maggior parte dei detriti raccolti dal filtro. Non è necessario alcun lavaggio o asciugatura, successivamente il filtro aria può essere reinstallato immediatamente.

Come per i precedenti marchi, anche il filtro aria sportivo prodotto dalla SprintFilter durerà per tutta la vita della vostra auto.

 

 

Posso montare un filtro aria sportivo su motore con centralina aggiuntiva?

 

Per rispondere a questa domanda, SI, puoi installare un filtro aria ad alte prestazioni su motori sui quali hai installato una nostra centralina aggiuntiva. L'importante è che il filtro sia correttamente rigenerato, quindi non danneggiato da aria compressa (usata normalmente per ripulire parzialmente i filtri aria sportivi) e non sia eccessivamente oliato in caso di filtri BMC. Eccessive quantità di olio spray infatti, potrebbero nel tempo trasferirsi dalla struttura del filtro ai sensibili e delicati elementi caldi dei sensori massa aria (MAF) compromettendone il funzionamento.

 

Se il filtro è in perfette condizioni e viene rigenerato seguendo scrupolosamente le indicazioni del produttore, il filtro aria speciale può migliorare la risposta del motore e ottimizzare il funzionamento della centralina aggiuntiva. Ovviamente, specialmente su un motore turbodiesel o turbo-benzina, non puoi aspettarti differenze concrete in potenza e coppia, per aumentare i cavalli ed i Nm del tuo motore devi necessariamente intervenire sulla gestione elettronica, proprio come fa la nostra centralina aggiuntiva CHIPBOX che – in base al tipo di motore – interviene sulla iniezione e sulla gestione della pressione di sovralimentazione generando aumenti di potenza anche del 30%.

 

Se vuoi vedere gli incrementi di potenza e di coppia ottenibili sulla tua auto cerca il tuo modello esatto sul nostro catalogo

line

Ti potrebbe interessare

Come funzionano le centraline per pedale acceleratore >>> LEGGI ORA

Come aumentare potenza e coppia dell'auto? >>> LEGGI ORA

Compare