#Le centraline aggiuntive funzionano?

Le centraline aggiuntive funzionano?

Seletron Performance

Le centraline aggiuntive funzionano?

Una delle domande più ricorrenti sull'argomento tuning è questa; ma le centraline aggiuntive funzionano? Funzionano davvero? Possono arrecare danni al motore?

Coloro che si chiedono se le centraline aggiuntive funzionano sono generalmente persone che sono al corrente della possibilità di aumentare le prestazioni della propria auto (benzina o diesel che sia) e che hanno già fatto qualche ricerca sul web, facendosi una prima idea di quali sono le soluzioni per aumentare coppia e potenza del motore della loro auto.

Premessa sul tuning auto in Italia.
Alcuni anni fa, anzi oramai parliamo di 20 anni fa, le richieste di sistemi per aumento di prestazioni auto erano principalmente appannaggio di appassionati di elaborazioni (tuning), quindi giovani (e meno giovani) appassionati di auto, di prestazioni, di sound allo scarico, magari lettori di riviste come ELABORARE o altri mensili legati al mondo delle 4 ruote e sempre con uno sguardo rivolto verso la sportività.

Con il passare degli anni, il tuning ha allargato i suoi orizzonti, e la richiesta di potenziamento non è stata più prettamente legata alla sportività, ai brand più blasonati e performanti di auto, ma si è allargata ad utilizzatori meno specifici che hanno iniziato ad apprezzare quella dose di piacere di guida in più che una elaborazione pulita e non esasperata può regalare a chi siede al posto guida. Non solo, anche la maggiore elasticità, la maggiore souplesse di guida che la maggior coppia motrice può fornire hanno avuto un ruolo in questa diffusione culturale.

Non di meno, la possibilità di ottimizzare i consumi di benzina o gasolio ha dato la spinta a molti automobilisti che, pur non essendo interessati alle pure prestazioni, hanno avanzato richieste di elaborazione elettronica su auto che non hanno poi molto a che fare con la sportività e con le prestazioni. Infatti, se torniamo con la memoria alla fine degli anni '90 (quando inizia la nostra esperienza in fatto di tuning elettronico auto), ricordiamo bene che la maggior parte delle richieste di centraline aggiuntive arrivavano da possessori di BMW, di Audi, di Alfa Romeo, di MINI, anche se non mancavano per niente richieste di potenziamento di utilitarie Fiat, Ford, lancia ed altre ancora.

Già dopo 10 anni le cose erano cambiate, le richieste di aumento di potenza e coppia iniziavano a riguardare anche altre tipologie di auto ed anche altre case automobilistiche, fino ai giorni d'oggi, dove gran parte delle richieste non arrivano da automobilisti sportivi (pur sempre attenti all'aspetto delle prestazioni pure) ma da utenti che cercano appunto maggiore elasticità, ottimizzazione dei consumi, più dinamismo ed un pizzico di coinvolgimento in più alla guida (che piace quasi a tutti), pur possedendo vetture utilitarie, tranquilli monovolume, SUV con motori tranquilli ed anche mezzi commerciali, camper e furgoni vari.

Insomma, molte persone si sono accorte che, soprattutto negli ultimi anni, dove automobili con potenze anche discretamente alte non hanno di certo prestazioni e dinamismo interessanti (per via della massa, dei sistemi antinquinamento ecc.) è possibile migliorare le prestazioni e la risposta del motore senza dover effettuare interventi costosi e che stravolgono le condizioni dell'auto. Ecco allora che un pubblico più vasto inizia ad interessarsi al tuning elettronico, quello che, come detto poco fa, in passato interessava quasi esclusivamente possessori di auto potenti e con connotazioni più o meno sportive. E qui torniamo alla domanda se le centraline aggiuntive funzionano davvero?

Piccola premessa tecnica.
Abbiamo parlato di elaborazioni elettroniche, quindi non invasive, dove non si mette mano a parti meccaniche del motore, quindi nessuna sostituzioni di turbocompressori, alberi a camme, intercooler o peggio bielle e pistoni. Nessuna sostituzioni di impianti di scarico, e nessuna modifica a cambio, frizione o differenziale. Parliamo di tuning elettronico, ovvero interventi sulla gestione elettronica dei sistemi di iniezione e sovralimentazione di auto con motori aspirati o turbo alimentati a benzina, oppure di turbodiesel. In questi casi le soluzioni sono principalmente 2, quella che viene chiamata la rimappatura della centralina ECU, oppure l'installazione di centraline aggiuntive (dispositivi chiamati anche moduli aggiuntivi) alle quali si collega la domanda oggetto di questo articolo; le centraline aggiuntive funzionano oppure no?

Vediamo di dissipare qualche dubbio. La prima soluzione, ovvero la rimappatura della centralina motore, consiste nella riscrittura dei dati memorizzati nelle memorie interne presenti nella centralina ECU o EDC, questa operazione, molto efficace dal punto di vista tecnico se attuata da professionisti, può essere molto invasiva (soprattutto su centraline meno recenti) e può essere una modifica che seppur reversibile può lasciare tracce indelebili (soprattutto sulle auto recenti).

Ecco che questa soluzione viene spesso considerata quella ideale quando si effettuano elaborazioni complete nelle quali vengono modificate altre parti meccaniche del motore (ad esempio sistema di iniezione, turbo, assi a camme, impianto di scarico ecc.) per completare l'elaborazione stessa e adeguare la gestione elettronica al motore che risulta avere esigenze molto diverse dopo l'upgrade meccanico. Viceversa, quando si cerca un aumento sensibile di potenza e di coppia ma senza voler manomettere il motore, ecco che la centralina aggiuntiva diventa la soluzione ideale. Pulita, si collega e smonta all'occorrenza senza lasciare tracce, è facilmente regolabile anche dall'utente in base ai gusti ed alle esigenze, non compromette tutti i controlli di sicurezza effettuati dalla centralina dell'auto (che in questo caso non viene toccata) e può anche essere riutilizzata su altre auto con lo stesso sistema di iniezione.

Ma queste centraline aggiuntive funzionano? Riescono ad aumentare le prestazioni?
Certo che si. Le migliori centraline aggiuntive o moduli aggiuntivi digitali, consentono di modificare i parametri di gestione iniezione carburante e (nei motori turbo a benzina o Diesel) la pressione di sovralimentazione, il tutto senza manomettere minimamente la centralina originale di controllo motore che continua a fare esattamente lo stesso lavoro che sul motore prettamente di serie!

La centralina ECU controlla tutti i parametri motore, tutti i sistemi di protezione, e mantiene attive tutte le sue funzionalità ed integrazioni con le altre centraline dell'auto (ad esempio quella del cambio automatico). La centralina aggiuntiva, lavora assieme a quella di controllo motore per adeguare alcuni parametri come appunto la quantità di combustibile iniettato (benzina o gasolio) ed i valori di pressione turbo controllando lei stessa alcuni valori come ad esempio la fase di iniezione, la posizione del pedale acceleratore ed altri parametri inerenti la gestione elettronica di iniezione e sovralimentazione.

Questa gestione parallela segue parametri digitali precedentemente impostati nel software della centralina aggiuntiva, la quale viene programmata in base al motore sul quale deve essere installata. Il risultato è un ottimo aumento di coppia motrice e di potenza motore, valori i quali si ripercuotono molto positivamente su accelerazione, ripresa, facilità di superamento salite, elasticità di marcia ed anche in termini di ottimizzazione dei consumi di combustibile.

La risposta è quindi assolutamente SI. Le centraline aggiuntive, quelle di ottima qualità, funzionano e funzionano molto bene, sono in grado di fornire interessanti incrementi di potenza e coppia senza dover fare alcuna modifica al motore. Ricordiamo infatti che le nostre centraline aggiuntive vengono sempre fornite complete di istruzioni di montaggio con chiare foto del motore con evidenziati i punti nei quali devono essere innestati gli speciali connettori del tutto simili a quelli originali presenti sul cablaggio del motore.

Nessuna modifica meccanica, nessuna manomissione irreversibile, basta collegare la centralina aggiuntiva fornita ed il gioco è fatto. Che tu possieda una potente auto tedesca o una sportiva italiana, che tu possieda una piccola utilitaria o un'auto media, un SUV o un fuoristrada, un veicolo commerciale o un camper, sappi che è possibile incrementare la potenza, la coppia e la risposta del motore ottenendo un immediato aumento del piacere di guida. Il tutto con la possibilità di ripristinare le condizioni di serie in ogni momento e senza lasciare tracce.

Oggi sono quotidiane le richieste di potenziamento di auto di ogni genere, lavoriamo costantemente sul miglioramento di prestazioni di Kia, Skoda, Hyundai, Seat, Renault, Ford, Toyota, Opel, Fiat ed altre ancora, pur continuando a potenziare potenti Audi, BMW, Mercedes e supercar come Ferrari, Porsche, Maserati, Lamborghini ed altre sportive estreme di clienti che cercano sempre il meglio dal motore della loro auto! Le centraline aggiuntive funzionano e hanno anche importanti vantaggi che abbiamo appena spiegato in questo articolo, l'importante è scegliere la centralina aggiuntiva giusta, di elevato contenuto tecnologico, prodotta con componenti della massima qualità, come CHIPBOX, prodotto completamente in Italia ma apprezzato in vari paesi del mondo. Se cerchi prestazioni nella massima sicurezza, noi ci siamo.

Verifica le prestazioni della tua auto, clicca QUI

Compare