#Come aumentare le prestazioni della BMW 525d 2,0d 218cv

Come aumentare le prestazioni della BMW 525d 2,0d 218cv

Seletron Performance

Come aumentare le prestazioni della BMW 525d 2,0d 218cv (F07-10-11)
Bella. Sportiva ed elegante al contempo, una berlina di lusso che qualcuno ha preferito acquistare in versione 4 cilindri 2 litri Diesel. Scelta di tutto rispetto, ma il sottoscritto (che di Serie 5 ne ha avute appunto...5…tutte tra i 6 e gli 8 cilindri) soffre un pochino quando immagina solo 4 cilindri sotto al cofano della bellissima 525d (che fino a poco tempo prima esisteva anche con un più adatto 6 cilindri in linea common rail da 2,5 litri e un paio di declinazioni di potenza). Non per questo il 2 litri in oggetto non è valido, anzi… si tratta di uno dei primi bi-turbo Diesel venuti al mondo, nato dalla (bella) esperienza delle 35d con il 3 litri bi-turbo sequenziali a 6 cilindri e potenze inizialmente di 272cv e 286cv che hanno stravolto il mondo dei Diesel con le loro impressionanti prestazioni. Con la 525d in oggetto, si è voluto utilizzare un frazionamento a 4 cilindri in linea con 16 valvole e – come già accennato – con 2 turbocompressori, uno piccolo in grado di fornire prontezza e alti valori di coppia motrice ai bassi giri, uno più grande in grado di generare alte potenze ed allungo che poco ha a che fare con i tradizionali Diesel; non tutti i Diesel allungano con efficacia fino a 5000 giri al minuto.

La BMW 525d però, non è proprio una vettura leggera, ha un ingombro importante ed anche una massa considerevole. Il 4 cilindri bi-turbo eroga una potenza massima di 218cv ed una coppia massima di tutto rispetto, 450Nm, un valore superiore a quello degli stessi 3 litri 6 cilindri BMW di alcuni anni fa. Ma il telaio della Serie 5 sembra non averne mai abbastanza, anche perché pensato per gestire anche le potenze dei 3 litri bi-turbo common rail con potenze fino a 313cv, per non parlare delle versioni tri-turbo Diesel da oltre 380cv o delle mostruose M5 con potenza fino a 600cv! Insomma, propulsori da fare gelare il sangue quando si preme il pedale acceleratore.

Ma torniamo ai nostri 4 cilindri bi-turbodiesel. Questa genera accelerazioni che richiedono circa 7,5 secondi per raggiungere i 100 Km/h con picchi di velocità massima di circa 230 Km/h. Per chi si è “pentito” della motorizzazione scelta, SELETRON ha messo a punto una specifica centralina aggiuntiva per Diesel in grado di intervenire sulla gestione dell’impianto common-rail e sulla pressione di lavoro della coppia di compressori. Il risultato è che installando questa centralina sul motore della BMW 525d, cosa peraltro molto semplice e che non richiede alcuna modifica meccanica o elettronica, si può aumentare la potenza del bi-turbo fino a 245cv con una coppia massima che si attesta sui 500Nm, valori sufficienti a regalare un certo brio aggiuntivo alla berlina (o Touring) di casa BMW. Il tutto condito dalla possibilità di ridurre i consumi di gasolio quando si guida in tranquillità.

Modulo aggiuntivo per pedale acceleratore BMW Serie 5
Anche per questa Serie 5, valgono le stesse considerazioni fatte per altre auto, parliamo della possibilità di installare – oltre alla centralina aggiuntiva digitale CHIPBOX – anche PEDALBOOSTER, un modulo aggiuntivo che si connette facilmente sul sensore del pedale acceleratore della 525d ed in grado di eliminare il fastidioso ritardo di risposta che si sente quando si preme il pedale destro della tua BMW. L’abbinamento di queste due centraline, che ripetiamo essere costruite interamente in Italia, con tecnologia frutto di oltre 20 anni di esperienza e sempre corredate da complete e chiare istruzioni per una facile installazione, consente di aumentare la spinta del bi-turbo BMW, offrendo un piacere di guida di gran lunga superiore (che la Serie 5 merita), una accelerazione più sportiva e riprese più pronte ed in grado di fare dimenticare almeno una parte della massa della bellissima 525d!

Clicca qui >>>> per aumentare le prestazioni della BMW 525d 218cv

Compare